Lettera di una professoressa

«Abbiamo già fatto un pezzetto di strada insieme con i vostri ragazzi e noto che stanno crescendo, ognuno con i propri ritmi e secondo la propria personalità: questi “pargoli” cominciano a capire cosa sia un[…]

Continua a leggere …

«Fu’ad e Jamila»

Nato dal desiderio di spiegare, con un linguaggio adatto ai bambini, la tragedia dell’immigrazione e dei numerosi profughi – sbarcati a Lampedusa e in altre località del Mediterraneo – che lasciano la propria patria a[…]

Continua a leggere …

E’ ancora “emergenza educativa”

Il figlio partecipa, incappucciato, alle violente proteste a Baltimora per l’uccisione dell’afroamericano Freddy Gray. La madre, Toya Graham, lo riporta a casa con decisione, a suon di schiaffi! In Italia – scrive giustamente Mario Sconamila[…]

Continua a leggere …

Scuola italiana: ancora segni di cedimento!

L’UCIIM, associazione professionale cattolica di docenti, dirigenti, ispettori, educatori e formatori della scuola statale e non statale, non condivide le linee guida, annunciate in questi giorni dal Governo, che vedrebbero l’eliminazione dei supplenti e la[…]

Continua a leggere …

Che tipo di musica esprimiamo?

Durante la celebrazione della Messa domenicale non posso non accorgermi di un quindicenne, seduto di fronte a me, accanto alla madre, palesemente contrariato e annoiato! Ho provato un po’ di tristezza, pensando anche al disagio[…]

Continua a leggere …

L'eleganza nasce da dentro

Raccolgo, questa mattina, tra i “Pensieri improvvisi” di Abram Terz (pseudonimo di Andrei Sinjavskij) un interessante spunto di riflessione: “Che piacere ti fa l’uomo della strada quando ti dice «per favore» oppure «grazie». E lo[…]

Continua a leggere …

Educazione, questione di “cuore”

Mons. Mariano Crociata, Segretario Generale della Cei, ha preso parte in questi giorni al seminario promosso dall’Ufficio Nazionale per l’educazione, la scuola e l’università dal titolo “Il tempo dell’esame di maturità”. Nel corso del suo[…]

Continua a leggere …

Non sarebbe ora di spegnere la televisione?

Fa sorridere (spiegheremo poi perché) l’idea che migliaia di lettere, telefonate ed e-mail abbiano raggiunto la redazione del Grande Fratello, il programma televisivo più seguito del momento, per protestare e denunciare l’ennesima bestemmia (scrupolosi osservatori[…]

Continua a leggere …

Abbiamo bisogno di veri maestri

Papa Ratzinger, ancora una volta e in barba al termine “sfida” preferito da qualcuno, parla di “emergenza educativa”. L’occasione è offerta dal 70° anniversario di fondazione della Libera Università Maria Santissima (LUMSA).

Continua a leggere …