COGITOR


Il mese di giugno è tradizionalmente dedicato al culto del Cuore di Gesù, una devozione nata nel XVII secolo – con S. Giovanni Eudes (1601-1680) e Santa Margherita Maria Alacoque (1647-1690) – poi elevata a dignità liturgica nel 1928 da Pio XI con l’enciclica Miserentissimus Redemptor. Che significa per il cristiano contemplare il Cuore di Gesù? In un frammento del […]

Il cuore vulnerabile di Cristo!


«Al vedere la stella, essi provarono una grandissima gioia. Entrati nella casa, videro il bambino con Maria sua madre, e prostratisi lo adorarono. Poi aprirono i loro scrigni e gli offrirono in dono oro, incenso e mirra» (Mt 2,10-11). Talvolta bastano davvero poche parole per comprendere verso “Chi” è veramente orientata la nostra vita. I Magi non sono l’ultima coreografia […]

Verso “chi” orientare la propria vita!


«Madre di Dio […] non certo perché la natura del Verbo o la sua divinità avesse avuto origine dalla santa Vergine, ma, poiché nacque da lei il santo corpo dotato di anima razionale a cui il Verbo è unito sostanzialmente, si dice che il Verbo è nato secondo la carne» (Concilio di Efeso, Epistula II Cyrilli Alexandrini ad Nestorium: DS […]

Sotto la tua protezione… Santa Madre di Dio



Con un miracolo attribuito alla sua intercessione, la Beata Teresa di Calcutta (al secolo: Agnese Gonxha Bojaxhiu, 1910-1997) – Fondatrice delle Congregazioni delle Missionarie della Carità e dei Missionari della Carità – verrà proclamata Santa. “Non ho mai pensato di cambiare il mondo – diceva Madre Teresa –. Ho solo cercato di essere una goccia d’acqua pulita. Se anche tu diventerai una […]

Madre Teresa di Calcutta “Santa”. La goccia scava la pietra!


Se Dio fosse un mestiere probabilmente sarebbe un orefice, magari lo stesso Orefice immaginato dal giovane Karol Wojtyla nel 1960 in uno dei suoi scritti letterari di maggior successo: “La Bottega dell’Orefice”. Lo sguardo di Dio, mite e penetrante, cerca il cuore di ogni uomo per immergersi nel suo passato e per rinascere nel suo presente. Andrea e Teresa – […]

Se Dio fosse un mestiere…


Sono 29 i giubilei celebrati dalla Chiesa cattolica, 26 ordinari e 3 straordinari. Il primo fu indetto da Papa Bonifacio VIII nel 1300, per rispondere alla richiesta di un’indulgenza speciale avanzata dai fedeli nella notte di Natale del 1299. Il 22 febbraio del 1300, con la bolla “Antiquorum habet fida relatio”, il Papa concesse l’indulgenza a tutti coloro che nel […]

Il primo giubileo ricordato dal poeta Dante



Non è molto grande la porta di casa mia, ha i cardini un po’ arrugginiti, e, a volte, si fa fatica ad aprirla. Bisognerebbe ripararla questa porta! Due giorni fa, è venuto il sacerdote a benedire la mia casa e ad incontrare mio marito che, da cinque anni, è inchiodato nel nostro letto per una grave malattia. «Padre, si accomodi» […]

Una piccola «Porta Santa»


La letteratura apocrifa ha ispirato alcuni registi, romanzieri e cantautori. Angelo Branduardi, per esempio, canta ne “Il ciliegio” un episodio tratto dai vangeli apocrifi ma con un intreccio narrativo un po’ diverso dagli apocrifi stessi. Il Vecchio giardiniere (Giuseppe) – si racconta nella canzone – non è capace di trattenere la gelosia dopo aver saputo della gravidanza della donna (Maria), […]

Il ciliegio


Un giovane come voi – ha detto Papa Francesco nella recente visita pastorale a Torino, citando il beato Pier Giorgio Frassati – deve “«vivere, non vivacchiare!». Vivere!”. Voi sapete – ha proseguito il Pontefice – che è brutto vedere un giovane «fermo», che vive, ma vive come – permettetemi la parola – come un vegetale: fa le cose, ma la […]

Il Papa ai giovani: “Essere universitario significa anche uscire nel ...



Il culto del Sacro Cuore di Gesù nasce nel XVII secolo, precisamente con S. Giovanni Eudes (1601-1680) e Santa Margherita Maria Alacoque (1647-1690). Nel 1928 – in seguito ad altre approvazioni pontificie – Pio XI dà a questa festività un’ importantissima dignità liturgica promulgando l’enciclica Miserentissimus Redemptor. Perché la Chiesa ha solennizzato questo culto? Che cosa vuol dire per il […]

Un cuore vulnerabile


Il movimento generato dall’evento della Pentecoste (che sancisce l’inizio ufficiale della Chiesa) è simile (per usare una immagine cara al teologo svizzero von Balthasar) ad una “trasfusione di sangue”. Dio, infatti, dona il suo Spirito agli uomini, qualcosa del suo «io» entra nelle vene del nostro «io». Non si tratta di un elemento corporeo ma spirituale, un elemento appartenente a […]

Pentecoste, una strana trasfusione di sangue!


La scelta di avvalersi dell’insegnamento della Religione Cattolica a scuola – recita il comunicato della Cei, in previsione del prossimo anno scolastico – «non è una dichiarazione di appartenenza religiosa, né pretende di condizionare la coscienza di qualcuno, ma esprime solo la richiesta alla scuola di voler essere istruiti anche sui contenuti della religione cattolica che costituisce una chiave di […]

Insegnamento della Religione Cattolica a scuola



La vite è una pianta particolare. Il legno della vite, infatti, di per sé non è facilmente utilizzabile né dal falegname né dall’artista. La linfa vitale però che la radice della vite è in grado di succhiare rende questo “inutile legno” capace di produrre frutti dolcissimi. Una analoga trasformazione accade anche al cristiano – misero e assolutamente sproporzionato di fronte […]

Un inutile legno!


“Un bambino, messo davanti alla scacchiera, griderebbe che lui vuol essere libero, che i pezzi li mette come vuole e li usa come gli pare, che lui vuole divertirsi senza costrizioni! Ma chi conosce il gioco sorride della sua testardaggine: agendo in quel modo, il bambino non è libero. E’ schiavo dei suoi istinti e della sua immaturità che lo […]

Come in una scacchiera!


Il buon Dio suggerirebbe all’uomo l’impossibile! Ancora Von Balthasar (teologo svizzero), provocatoriamente afferma: «Non vede [Dio, ndr] che essi son fatti per una felicità entro limiti: un po’d’anni di compagnia con una persona amata, una passeggiata in campagna, o anche solo una coppa di fragole. Un quadro, un libro, una panca ombrosa. Una buona stufa. Una camminata impegnativa di notte. […]

Una felicità senza limiti!



La Via Crucis di Matisse (vedi foto), è una delle tre tavole di ceramica disegnate dal grande pittore francese per la Cappella del Rosario a Vence (Francia); fu progettata e costruita dallo stesso Matisse dal 1948 al 1951 in segno di riconoscenza verso sr. Jacques-Marie Bourgeois, l’infermiera del maestro (diventata successivamente suora domenicana) che si prese cura di lui durante […]

La Via Crucis di Matisse


Gesù, secondo la tradizione evangelica, pronuncia in croce sette espressioni custodite dalla pietà popolare e diventate nel tempo motivo di riflessione quaresimale. Il presente libretto (Le sette Parole di Gesù in Croce) desidera offrire un modesto contributo alla meditazione personale e alla preghiera. Qui la versione in lingua spagnola curata da Incoronata Pircio.  

Le sette parole di Gesù in Croce


Cercare di comprendere le motivazioni e le ragioni che tengono unite due persone innamorate non dovrebbe essere un’idea così tanto assurda! Magari in un simpatico ristorantino, a lume di candela, con una bella composizione di fiori posata al centro della tavola, lui e lei insieme, l’uno di fronte all’altro, nel giorno di San Valentino, entrambi rapiti dal reciproco desiderio d’essere […]

Un San Valentino particolare!



Il filosofo scozzese, Thomas Carlyle, diceva che «se Cristo oggi arrivasse tra noi, la gente non lo metterebbe più in croce. Forse lo inviterebbe a cena, lo ascolterebbe parlare. E poi? Poi si burlerebbe di lui!». E’ davvero una bella provocazione! Molti, probabilmente, anche per un solo istante si saranno posti il problema. Una eventualità – quella relativa al ritorno […]

Gesù, invitato nelle nostre case, perché cambi idea!


1
Non è per un semplice spirito apocalittico che possiamo coerentemente affermare di trovarci oggi in un tempo di persecuzioni. Di solito, quando si parla di persecuzioni ritornano nella nostra mente i tempi drammatici vissuti dai primi cristiani che aderivano alla fede in Cristo, e per questo motivo subivano il martirio. C’è però un’altra forma di persecuzione che sembra essersi adeguata […]

Gli “apologeti” del terzo millennio