Abbiamo bisogno di veri maestri

papa_benedetto_xviPapa Ratzinger, ancora una volta e in barba al termine “sfida” preferito da qualcuno, parla di “emergenza educativa”. L’occasione è offerta dal 70° anniversario di fondazione della Libera Università Maria Santissima (LUMSA).

“Il contesto odierno è caratterizzato da una preoccupante emergenza educativa, – afferma il Pontefice – sulla quale ho avuto modo di soffermarmi in varie occasioni, nella quale assume una rilevanza del tutto particolare il compito di coloro che sono chiamati all’insegnamento”.
Rivolgendosi ai docenti e agli alunni della prestigiosa Università il pontefice aggiunge: “Si avverte la necessità di creare nell’ambito educativo legami di pensiero, insegnare a collaborare tra discipline diverse e ad imparare gli uni dagli altri”. Non credo che le parole del Papa si riferiscano ad una qualunquistica forma di rispetto accademico tra le discipline, c’è piuttosto la reale esigenza di dover offrire ai discenti una intelligenza di pensiero degna dell’uomo.

Abbiamo bisogno di veri maestri – ammonisce Benedetto XVI – che sappiano trasmettere “insieme a contenuti e saperi scientifici, un rigoroso metodo di ricerca e valori e motivazioni profonde”.
A conclusione del suo discorso il Papa teologo si rivolge esplicitamente a tutte le giovani matricole: “Immersi in una società frammentata e relativista, voi, cari studenti, mantenete sempre aperti la mente e il cuore alla verità. Dedicatevi ad acquisire, in modo profondo, le conoscenze che concorrono alla formazione integrale della vostra personalità, ad affinare la capacità di ricerca del vero e del bene durante tutta la vita, a prepararvi professionalmente per diventare costruttori di una società più giusta e solidale”.
Un augurio importante e carico di significato, dall’esito per nulla scontato!

One thought on “Abbiamo bisogno di veri maestri

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *