Su tutta l’umanità al femminile

mimosaUn augurio speciale a tutte le donne, prendendo in prestito le parole del teologo Ermes Ronchi.

“Su tutte le donne si estende la benedizione di Elisabetta; su tutte le figlie di Eva, su tutte le madri del mondo, su tutta l’umanità al femminile, su tutti i frammenti di Maria sparsi nel mondo e che hanno nome «donna» scende questa benedizione. Lo dico con le parole di un grande mistico, padre Giovanni Vannucci: «A tutti i frammenti, a tutti gli atomi di Maria sparsi nel mondo e che hanno nome donna, rivolgiamo oggi il saluto di Elisabetta. Benedetta tu, o donna, che tu sia piena di grazia, che con te sia lo Spirito del Signore, che sia benedetto e benefico agli umani il frutto del tuo seno, che tu possa pacificare la terra, conciliare i fratelli nemici, disarmare Caino, far risorgere Abele, ricondurre tutta la terra al Padre nell’amore del Figlio, nella grazia dello Spirito». «Benedetta tu», perché Dio benedice con la vita. Le madri sono quindi benedette per prime. Nel Vangelo profetizzano per prime le madri. E se una nascita è gioia, viene a noi il Dio della gioia. Con Maria viene nella casa il Dio della gioia” (Le case di Maria, Ed. Paoline).

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *