Ancora un attacco a Benedetto XVI

prima_2I tempi stanno cambiando”, titola la rivista musicale Rolling Stone (prendendo in prestito il titolo del terzo album di Bob Dylan «The times they are a-changin») per dedicare la copertina del famoso giornale statunitense a Papa Francesco. Ambo!!! – Grida qualcuno sul web – Prima il Time consacra il Pontefice personaggio dell’Anno e adesso il Rolling Stone completa l’opera per raccontare che Papa Bergoglio, in meno di un anno di pontificato, è stato capace di rilanciare il messaggio della Chiesa in tutto il mondo. Fin qui nulla di strano e di irriverente. Chi non si è fermato alla copertina, e ha osservato “per bene” l’articolo pubblicato su Rolling Stone, ha potuto, però, leggervi il più classico dei degli aforismi popolari, “Chiodo scaccia chiodo”, a sfavore di Papa Benedetto XVI che viene definito un “tradizionalista cocciuto” insieme ad altre irriverenti e volgari considerazioni sul suo pontificato. Il direttore della sala stampa vaticana, rolling_stonepadre Federico Lombardi, immediatamente replica: “L’articolo di Rolling Stone è un segno dell’attenzione che le novità del Papa Francesco attira negli ambienti più diversi. Purtroppo l’articolo stesso si squalifica cadendo nell’abituale errore di un giornalismo superficiale, che per mettere in luce aspetti positivi di Papa Francesco pensa di dover descrivere in modo negativo il pontificato di Papa Benedetto, e lo fa con una rozzezza sorprendente. Peccato. Non è questo il modo di fare un buon servizio neppure al Papa Francesco, che sa benissimo quanto la Chiesa deve al suo Predecessore” (Il Sismografo). In conclusione si potrebbe dire che: i tempi stanno cambiando… ma la musica è sempre la stessa!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *