Il tardo ingegno di alcuni e le nuove frontiere dell’occulto!

In una società apparentemente evoluta in quanto all’uso dell’intelletto, alcune dinamiche sociali non possono che confermare l’alto livello di balordaggine (l’essere di tardo ingegno) che cresce – indisturbato, florido e sempre più pericoloso – nella vita di tutti giorni, coinvolgendo indistintamente piccoli e grandi. Alcuni se ne accorgono e prendono le distanze da quelle mode superficiali, sciocche, faziose e poco intelligenti, altri, invece, ne fanno un motivo di vanto, e – ignari della strumentalizzazione di cui sono oggetto – ne divulgano in ogni dove le teorie e le assurde dinamiche comportamentali. Questo accade fuori e dentro le aule parlamentari, in molti “Talk show” televisivi e in alcune “sacrestie” autorizzate dove persino il diavolo non ha più diritto di cittadinanza, relegato a semplice simbolo!

Ultimamente accade nelle nostre strade, là dove c’è la vita di tutti i giorni, e dove – soprattutto in piena notte – può capitare di incontrare una figurina vestita di bianco con i capelli rivolti in avanti fino a coprirne il volto per intimorire i passanti. Si tratta di Samara, la “bambina” protagonista del film horror “The ring”. È solo un semplice scherzo, dicono i buontemponi! Già, uno scherzo che porta con se – come si evince dal film prima citato – i richiami dell’occulto, di poteri psichici e paranormali, maledizioni, morte, malefici, omicidi e altro ancora. Non avrà poi tutti i torti il Papa emerito, Benedetto XVI, quando fa notare ai teologi che non si parla più di Dio. Il diavolo per alcuni nemmeno esiste… di che stiamo parlando? Di un semplice scherzo?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *