Non si può seguire il Papa “a corrente alternata”!

fam2Papa Francesco, dal lontano Messico – che non è la Terra dei “canguri” – lancia un monito chiarissimo, quello che nel Vangelo – per esempio – verrebbe accompagnato dall’espressione «Chi ha orecchi per ascoltare, ascolti!» (Mc 4,9). Ovviamente – a scanso di inutili equivoci – il Papa non vuole imporre nessuna indicazione “ex cathedra”, sta solamente facendo il “cristiano” (quello che dovrebbero fare tutti i battezzati!). Del resto non si può applaudire al pontefice “a corrente alternata” (termine elegante per evitare l’espressione “a convenienza”!), e a proposito di certe “tiepidezze” la Bibbia parla chiaro: «Conosco le tue opere: tu non sei né freddo né caldo. Magari tu fossi freddo o caldo! Ma poiché sei tiepido, non sei cioè né freddo né caldo, sto per vomitarti dalla mia bocca» (Ap 3,15-16).

Ecco le parole di Papa Francesco:
«Oggi vediamo e viviamo su diversi fronti come la famiglia venga indebolita, come viene messa in discussione. Come si crede che essa sia un modello ormai superato e incapace di trovare posto all’interno delle nostre società che, sotto il pretesto della modernità, sempre più favoriscono un sistema basato sul modello dell’isolamento. E si insinuano nelle nostre società – che si dicono società libere, democratiche, sovrane – si insinuano colonizzazioni ideologiche che le distruggono, e finiamo per essere colonie di ideologie distruttrici della famiglia, del nucleo della famiglia, che è la base di ogni sana società» (Incontro con le Famiglie a Tuxtla Gutiérrez).

Foto: CTV

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *