Il “nemico” di Papa Francesco!

prima_2Anche Papa Francesco – come lui stesso riferisce in un’intervista con il giornale argentino «La voz del pueblo», a firma di Juan Berretta – vive la “sindrome della fine dell’anno scolastico”, dove si concentrano gli impegni e bisogna risolvere tanti problemi. Poi, come se non bastasse, ci sono i problemi che ti creano gli altri; parole, giudizi e considerazioni attribuite al Papa che trovano spazio nelle prime pagine dei giornali, nel web, e – di conseguenza – nell’immaginario comune.

Così, Papa Francesco, – nella traduzione dell’intervista curata da Andrea Tornielli su Vatican Insider – chiarisce e spiega il “vero problema”:

«Le pressioni esistono. Tutte le persone di governo avvertono pressioni. In questo momento quello che più mi costa è l’intensità di lavoro. Sto portando avanti un ritmo di lavoro molto forte, è la sindrome della fine dell’anno scolastico, che qui termina a fine giugno. E dunque si concentrano mille cose, e ci sono problemi… E poi ci sono i problemi che ti creano, con quello che ho detto o non ho detto… I mezzi di comunicazione prendono una parola qui e una là e la tolgono dal contesto. L’altro giorno in una parrocchia di Ostia, vicino a Roma, stavo salutando la gente e avevano messo gli anziani e i malati in una palestra. Erano seduti e io passavo e li salutavo. Allora ho detto: “Guardate che divertente, qui dove giocavano i ragazzi, ora ci sono gli anziani e i malati. Io vi comprendo perché anch’io sono anziano e anch’io ho i miei acciacchi, sono un po’ malato”. Il giorno dopo è uscito sui giornali: “Il Papa ha confessato di essere malato”. Contro questo nemico, non è possibile…».

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *