Ad Assisi un convegno su povertà e potere

Manila, centinaia di famiglie senza casa dopo il devastante incendioUn centinaio di persone impegnate nel sociale e nel politico, amministratori e operatori del terzo settore. Sono questi i protagonisti del convegno, “Povertà e potere”, che inizia oggi ad Assisi e che è stato promosso dall’associazione “Argomenti2000”, associazione di amicizia politica fondata oltre dieci anni fa. “Povertà della Chiesa, povertà nella politica” sono gli aspetti principali che verranno messi a tema durante questi tre giornate di lavoro congressuale. Ad aprire i lavori sarà il cardinale Walter Kasper, che rifletterà sul tema “Vivere la povertà”.

La lotta contro la povertà e la diseguaglianza sono ormai diventate le sfide quotidiane del nostro tempo, così come l’esigenza di consegnare ad ogni cittadino condizioni di lavoro e di vita dignitose. Con le due giornate di Assisi, in programma dal 17 al 19 aprile, l’Associazione di amicizia politica Argomenti 2000 – come si evince dal comunicato stampa –, «vuole invitare chi vive l’esperienza ecclesiale e politica a riflettere in modo inedito su questioni cruciali, attivando nel confronto e nell’ascolto di voci significative la ricerca comune di possibili risposte. L’obiettivo è quello di avviare (o riprendere) insieme un percorso di riflessione, di approfondimento culturale, di formazione e azione capace di gettare dei semi, di far germogliare una presenza sempre nuova nella città degli uomini».

Perché è importante questo convegno, lo abbiamo chiesto ad Ernesto Preziosi, deputato e docente universitario. «Il titolo del convegno – risponde Preziosi – è un tema centrale, perché riguarda indirettamente sia la dimensione della politica, e quindi della povertà così come viene affrontata dalle politiche di inclusione, da coloro che operano in politica, ma nello stesso tempo, da cattolici impegnati in politica abbiamo voluto mettere a tema anche la povertà nella Chiesa. Una Chiesa povera può essere in grado di testimoniare non solo al suo interno ma al mondo, e quindi anche alla società politica, uno stile, un modo di presenza. E questa è secondo me la provocazione più importante che abbiamo affidato all’introduzione del card. Walter Kasper».

Nella due giorni umbra si avvicenderanno le riflessioni card. Gualtiero Bassetti, arcivescovo di Perugia, il costituzionalista Gianni Di Cosimo, e il legale di enti no-profit Enrico Sarti; Gaetano Giunta della Fondazione Comunità di Messina, Stefano Granata del Consorzio Cgm, l’imprenditore Enrico Loccioni e Rita Visini, assessore alle politiche sociali e allo sport per la Regione Lazio. Porteranno inoltre la loro testimonianza Mons. Enrico Feroci, direttore della Caritas di Roma, e suor Rita Giaretta, della Casa Rut di Caserta. Nella mattinata conclusiva Ernesto Preziosi proporrà alcune linee di lettura sul nuovo articolarsi della presenza politica dei cattolici.

Gli argomenti messi a tema dal convegno “Povertà e potere” non lasciano dubbi sulla reale esigenza di trovare delle risposte, alcune delle quali già sono diventate stile, richiamo e attenzione nella persona di Papa Francesco.

Scritto per Vatican Insider

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *