Papa Francesco: invidie, gelosie, antipatie indeboliscono l’unità della Chiesa

prima_2A proposito dell’unità ecclesiale, Papa Francesco, durante l’Udienza Generale odierna, ricorda che esistono varie tipologie di peccato che minacciano l’unità della Chiesa; esse non riguardano soltanto situazioni particolari come quelle di uno scisma, esistono – afferma il Pontefice – mancanze molto comuni nelle nostre comunità, peccati «parrocchiali». “A volte, infatti, le nostre parrocchie, chiamate ad essere luoghi di condivisione e di comunione, sono tristemente segnate da invidie, gelosie, antipatie… Questo è umano, sì, ma non è cristiano! Questo succede quando puntiamo ai primi posti; quando mettiamo al centro noi stessi, con le nostre ambizioni personali e i nostri modi di vedere le cose, e giudichiamo gli altri; quando guardiamo ai difetti dei fratelli, invece che alle loro doti; quando diamo più peso a quello che ci divide, invece che a quello che ci accomuna…”.

Un monito, quello espresso dal successore di Pietro, che non possiamo non tenere in debito conto nelle nostre realtà aggregative (parrocchie, gruppi, movimenti ecc.). “Di fronte a tutto questo – precisa Papa Francesco –, dobbiamo fare seriamente un esame di coscienza. In una comunità cristiana, la divisione è uno dei peccati più gravi, perché la rende segno non dell’opera di Dio, ma di quella del diavolo, il quale è per definizione colui che separa, che rovina i rapporti, che insinua pregiudizi… Dio, invece, vuole che cresciamo nella capacità di accoglierci, di perdonarci e di volerci bene, per assomigliare sempre di più a Lui che è comunione e amore. In questo sta la santità della Chiesa: nel riconoscersi ad immagine di Dio, ricolmata della sua misericordia e della sua grazia”.

One thought on “Papa Francesco: invidie, gelosie, antipatie indeboliscono l’unità della Chiesa

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *