Nessuno ti costringe

palloncini“Dio è il Dio della libertà. Egli che possiede tutti i poteri per costringermi, non mi costringe. Egli mi ha fatto partecipe della sua libertà. Io lo tradisco se mi lascio costringere” (Martin Buber).

Non bisognerebbe mai dimenticare l’origine santa del dono della libertà. Chi è costretto ad amare amerebbe davvero? Neppure Dio ha voluto adeguare il suo amore a questa tristissima ipotesi. Cristo poteva, infatti, usare la sua libertà per scendere dalla croce e incenerire con un semplice sguardo i suoi carnefici. Egli avrebbe però tradito se stesso; Dio, invece, è un Dio fedele!

Cristo per quella libertà (la libertà di offrire all’uomo la salvezza attraverso il sacrificio di Se stesso) ha pagato il suo prezzo. Non è sceso dalla Croce!

Ci ha lasciati liberi di amarlo o di non amarlo. Un rischio! Un rischio che Dio ha voluto correre… e del quale non si è ancora pentito!

3 thoughts on “Nessuno ti costringe

  1. CARO MICHELANGELO, LA PACE DEL SIGNORE.
    GRAZIE PER QUESTO GENEROSO SERVIZIO. Grazie per la citazione di Buber, mi colpisce molto quando afferma “io lo tradisco se mi lascio costringere”. E’ molto profondo questo concetto. Esistenziale e illuminante per me. Spesso infatti mi costringo ad amare Dio per paura o per necessità STRUMENTALIZZANDOLO a causa delle mie paure e delle mie richieste. E’ CONSOLANTE SPERARE CHE IL SIGNORE PERDONI GRATUITAMENTE E GUARISCA ANCHE SE LENTAMENTE, QUESTO MIO ATTEGGIAMENTO INFANTILE E INTERESSATO DI AMARLO.
    DIO TI BENEDICA, CARO MICHELANGELO.
    vincenzo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *