Nel palmo della sua mano!

palmo_manoPossano le strade farsi incontro a te. Possa il vento essere alle tue spalle. Possa il sole splendere caldo sul tuo viso. Possa la pioggia cadere leggera sui tuoi campi. E, fino a quando non ci rincontreremo, possa Dio tenerti nel palmo della sua mano” (Benedizione Gaelica).

Prendo spunto da questa antica benedizione gaelica (lingua di origine celtica) per augurare un sereno Anno Nuovo a tutti gli amici di questo blog, ringraziandoli anche per la loro fedeltà e i consensi mostrati fino ad oggi. Fermo, per un istante, la mia attenzione sulle parole finali della citazione, “Possa Dio tenerti nel palmo della sua mano”, perché credo sia l’augurio più bello che si possa rivolgere agli amici e a se stessi.

Nel libro del Profeta Isaia leggiamo un’espressione molto simile a quella precedente:
«Si dimentica forse una donna del suo bambino, / così da non commuoversi per il figlio delle sue viscere? / Anche se costoro si dimenticassero, / io invece non ti dimenticherò mai. / Ecco, sulle palme delle mie mani ti ho disegnato» (Is 49,15-16).

“Da quando siamo stati creati – commenta il celebre biblista Gianfranco Ravasi –, conserviamo tutti – buoni e cattivi – ancora una traccia del tepore di quelle mani che ci hanno plasmato. E anche se poi Dio ci ha lasciati percorrere le vie della nostra libertà, non è mai venuta meno la sua cura, la sua premura e anche la sua preoccupazione”.

Con l’auspicio, sostenuto dalla fede, di essere “tenuti nel palmo della mano di Dio” auguro a tutti un sereno 2013. Prima, però, non perdetevi la splendida sequenza di questo film!

Michelangelo

0 thoughts on “Nel palmo della sua mano!

  1. Grazie Michelangelo. Recito tutti i giorni una preghiera per
    ottenere la Santità a Papa Luciani – UN GRANDE…
    grazie ancora e buon 2013 in Xisto.
    ciaoooooooooooooo
    luisa

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *