Lo scapolare di Wojtyla custodito a Wadowice

Si trova a Wadowice lo Scapolare della Madonna del Carmine indossato da Giovanni Paolo II (ormai una preziosa reliquia) fin dall’età di dieci anni. “A Wadowice, – racconta Karol Wojtyla nel libro ‘Dono e Mistero’, in occasione del 50° del suo sacerdozio – c’era sulla collina un monastero carmelitano, la cui fondazione risaliva ai tempi di San Raffaele Kalinowski. Gli abitanti di Wadowice lo frequentavano in gran numero, e ciò non mancava di riflettersi in una diffusa devozione per lo scapolare della Madonna del Carmine. Anch’io lo ricevetti, credo all’età dieci anni, e lo porto tuttora. Si andava dai Carmelitani anche per confessarsi. Fu così che, tanto nella chiesa parrocchiale quanto in quella del Carmelo, si formò la mia devozione mariana durante gli anni dell’infanzia e dell’adolescenza fino al conseguimento della maturità classica”.

Secondo quando affermato dallo stesso, Papa Wojtyla non si separò mai da quel duplice pezzetto di stoffa che – secondo la tradizione carmelitana – offre a quanti lo indossano con devozione il cosiddetto “privilegio sabatino” che promette l’abbraccio della Vergine Maria, nel primo sabato dopo la morte. Per una misteriosa coincidenza sappiamo che Giovanni Paolo II spirò alle 21.37 del 2 aprile 2005, proprio nel giorno di Sabato, “mentre in piazza S. Pietro – ricorda il teologo carmelitano P. Antonio Maria Sicari – si cantava la Salve Regina, come si fa ad ogni sabato sera, da ottocento anni, in ogni chiesa carmelitana. Umili e dolci coincidenze agli occhi semplici di chi crede che in Paradiso si coltivi una delicata attenzione ai particolari”.

Karol Wojtyla indossava lo scapolare del Carmine anche al momento dell’attentato del 13 maggio 1981, “Non se ne volle separare – scrive il postulatore della causa di beatificazione, don Oder Slawomir – nemmeno in sala operatoria”. Papa Benedetto XVI, nel corso dell’Angelus domenicale, ha voluto ricordare questa particolare devozione del Papa polacco: “Il segno del personale affidamento a Lei [alla Vergine Maria] – lo scapolare – lo portava e lo stimava tanto il beato Giovanni Paolo II”.

Adesso – come accennavamo prima – lo scapolare di Giovanni Paolo II è custodito nella città natale dell’amato Pontefice, a Wadowice, posto come una reliquia nell’altare della Madonna del Carmine, là dove il giovane Karol l’aveva ricevuto.

(Scritto per Vatican Insider)

0 thoughts on “Lo scapolare di Wojtyla custodito a Wadowice

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *