Le reliquie dei genitori di Santa Teresa di Gesù Bambino al Family 2012

Il reliquiario dei coniugi Martin sosterà a Milano in occasione del VII Incontro Mondiale delle Famiglie. Luigi Martin e Zelia Guerin furono i genitori di santa Teresa di Gesù Bambino, carmelitana e Dottore della Chiesa, patrona delle missioni, definita da Pio X “la più grande santa dei tempi moderni”. La loro presenza al grande ed imminente raduno delle Famiglie, dal 30 maggio al 3 giugno, sarà l’occasione – ricorda il teologo carmelitano Antonio Maria Sicari – “per poter finalmente venerare non soltanto una coppia di sposi, ma anche una coppia di santi genitori”.

Che una persona, infatti, possa diventare santa, per alcuni è ancora possibile… ma che ci riescano addirittura un marito e una moglie “insieme”, generosamente e saldamente uniti dal sacramento del matrimonio, per altri sembra quasi impossibile! Eppure, già nell’ottobre del 2001 Giovanni Paolo II proclamò beati i coniugi Beltrame Quattrocchi, e a distanza di sette anni, fu Luigi Martin ad accompagnare verso l’altare della santità la moglie Zelia Guerin, entrambi genitori di 5 figlie (quattro di esse entrate nel Carmelo di Lisieux e una tra le Visitandine di Caen).

Non si sbagliava di certo la giovane santa carmelitana, Teresa di Lisieux, quando riferendosi ai suoi genitori ebbe modo si scrivere: “Il Signore mi ha dato un padre e una madre più degni del cielo che della terra. Ho avuto la felicità di appartenere a genitori senza eguali”. “Dio mi ha fatto nascere in una terra santa…”. Un’intuizione diventata realtà nel 2008 con la beatificazione dei coniugi Martin.

“Questi nuovi Beati – secondo il pensiero di Papa Benedetto XVI – hanno accompagnato e condiviso, con la loro preghiera e con la loro testimonianza evangelica, il cammino della figlia chiamata dal Signore a consacrarsi a Lui senza riserve tra le mura del Carmelo. (…) Pensando alla beatificazione dei coniugi Martin, mi è caro richiamare un’altra intenzione, che mi sta tanto a cuore: la famiglia, il cui ruolo è fondamentale nell’educazione dei figli ad uno spirito universale, aperto e responsabile verso il mondo e i suoi problemi, come pure nella formazione delle vocazioni alla vita missionaria”.

Il Reliquiario, contenente le ossa dell’avambraccio destro di Luigi e Zelia Martin,  dal 28 al 31  maggio sosterà presso la basilica di San Nazaro in Brolo (MI). In tale occasione sarà esposta la mostra itinerante dal titolo: “Luigi e Zelia Martin. Genitori che generano Santi”.
Dall’ 1  al  3 giugno le spoglie raggiungeranno Sesto San Giovanni presso la parrocchia S. Stefano (MI). Giovedì 31 Maggio, convegno “La Famiglia Martin: un esempio di santità per tutti i tempi”, alla presenza del Card. Josè Saraiva Martins, Prefetto Emerito della Congregazione delle Cause dei Santi, Jean Clapier, dottore in Teologia e autore di numerose pubblicazioni su Teresa di Lisieux, presenta il suo nuovo libro, una moderna biografia di Luigi e Zelia Martin.

(Articolo pubblicato su Vatican Insider)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *