La Università cattolica del Perù: Pontificia?

Quando non si è più in grado di adempiere un mandato ricevuto dalla Chiesa, e la fedeltà al magistero ecclesiale – quale autentico interprete della Sacra Scrittura e della Tradizione – viene meno, l’identità di una Università Cattolica appare significativamente priva della sua peculiarità canonica, e incorrendo nella rischiosa ipotesi di perdere la caratteristica personalità ecclesiastica (insieme ai titoli specifici di “pontificia” e “cattolica”) si pone inevitabilmente in contrasto con la Sede di Pietro. Questo, in poche battute, il motivo principale della controversia fra la Santa Sede e una delle più importanti università cattoliche di tutta l’America Latina, la Pontificia Università Cattolica del Perù (PUCP). Un contenzioso iniziato molto tempo fa e giuridicamente legato alla particolare ritrosia, da parte delle autorità accademiche, a voler accettare l’autorità della Chiesa e l’invito ad uniformare l’insegnamento teologico all’ortodossia del Magistero. Continua a leggere qui.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *