Il “Paradiso” dei padri separati

Ci ha pensato l’attore-regista Carlo Verdone – con l’uscita del suo ultimo film “Posti in piedi in Paradiso” – a dare voce ai padri separati, a cui vengono spesso tolti, con troppa disinvoltura, casa, figli e soldi. Una piaga della nostra società, cosiddetta moderna, molto spesso trascurata dai mezzi di comunicazione; una pagina triste della vita di moltissimi genitori che da un giorno all’altro si ritrovano a vestire i panni del morto di fame costretto a cercare di sopravvivere con poche centinaia di euro come capita appunto ai tre protagonisti del film: ad Ulisse (Verdone), ex discografico di successo, a Fulvio (Pierfrancesco Favino), critico cinematografico degradato al gossip, e a Domenico (Marco Giallini) prima imprenditore e ora agente immobiliare di serie b. Continua a leggere qui.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *