Maria non conobbe una storia senza Dio

cogitor“Essa non conobbe una storia senza Dio. Divenne così per grazia l’immagine della nuova umanità, l’icona della Chiesa futura […]. Tutto in lei è pura grazia e solo grazia […]. Là dove c’è la totalità della grazia, c’è anche la totalità della salvezza: in Maria si incontrano così la grazia e la gloria. […] L’esistenza di Maria fu la risposta completa al disegno salvifico di Dio, e proprio mediante questa piena e incondizionata disponibilità di Maria il Verbo ha fatto il suo ingresso nella storia, che è diventata storia della salvezza” (Giovanni Paolo II).

Il privilegio concesso da Dio a Maria consiste nell’averla preservata anticipatamente dal peccato. Maria è chiamata Immacolata proprio per questo particolare intervento che Dio ha operato su di lei. La piccola Teresa di Lisieux ci offre la possibilità di comprendere ancora meglio questo singolare dono di Dio offerto alla Vergine Madre, attraverso la parabola che la giovane carmelitana racconta per parlare dell’amore preveniente di Dio.

“Ecco un esempio che spiegherà il mio pensiero. Suppongo che il figlio d’un medico abile incontri sul suo cammino una pietra che lo faccia cadere; cadendo, egli si rompe un arto, e subito il padre corre a lui, lo rialza con amore, cura le ferite impegnando tutte le risorse della sua arte, e ben presto il figlio completamente gua¬rito gli dimostra la propria riconoscenza. Certamente questo figlio ha ben ragione d’amare suo padre! Ma farò ancora un’altra ipotesi. Il padre, avendo saputo che sulla strada di suo figlio si trova una pietra, si affretta, va innanzi a lui, la rimuove senza che nessuno lo veda. Certamente questo figlio, oggetto della sua tenerezza previdente, non sapendo la sventura dalla quale è liberato per mezzo di suo padre, non testimonierà a lui la propria riconoscenza e l’amerà meno che se fosse stato gua¬rito da lui. Ma se viene a conoscere il pericolo al quale è stato sottratto, non amerà di più suo padre?” (Teresa di Lisieux).

Maria – come riportato nella citazione iniziale – non conobbe una storia senza Dio; anzi possiamo dire che la storia inizia prima, nel momento cioè in cui Dio stesso crea Maria preservandola anticipatamente dal peccato e abbracciandola preventivamente con il suo amore.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *