Chi vuole cacciare i cristiani dall'Egitto?

La situazione dei cristiani in Egitto è diventata insostenibile. E ieri la tensione è diventata violenza con gli scontri tra soldati, polizia militare e copti che protestavano per far rimuovere dal suo posto il governatore Mostafa al-Sayed, di Aswan, dove la scorsa settimana e’ stata distrutta una chiesa.
Un bilancio drammatico di più di 20 morti e centinaia di feriti. Una protesta annunciata del resto. Le chiese copte di Merinab (Aswan) ed Eldmadmar nell’Alto Egitto vivono ogni giorno un vero e proprio clima di terrore. Continua a leggere qui.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *