L'unità d' Italia e il retto vivere: Bagnasco interviene all'Ambasciata d' Italia presso il vaticano

In occasione dei 150 anni dell’Unità d’Italia il Presidente della Conferenza Episcopale Italiana, mons. Angelo Bagnasco, prende parte all’incontro, organizzato dall’ambasciata d’Italia presso la Santa Sede “La Chiesa, lo Stato, le Regioni e l’Unità d’Italia”. “Il contributo decisivo dei cattolici all’Unità dell’Italia – dichiara Bagnasco nel corso del suo intervento – è ormai riconosciuto da storici ed uomini di cultura” e la Chiesa una presenza quasi “molecolare” che si identifica con l’anima profonda del nostro popolo. Il presidente dei Vescovi italiani ricorda che “non è lo Stato come tale ad essere all’origine di un popolo, ma il sentire profondo nei confronti della vita, degli altri, del mondo. In una parola, è il patrimonio valoriale e culturale che delinea un comune destino e sprigiona il senso di comune appartenenza”. Continua a leggere qui.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *