Don Puglisi: martire "da morte di mafia"

Sono trascorsi diciotto anni dall’uccisione di Padre Pino Puglisi, il parroco di Brancaccio eliminato dalla mafia a Palermo la sera del 15 settembre 1993, nel giorno del suo 56° compleanno. Sono anche trascorsi tredici anni  dal giorno in cui (1998) la Chiesa palermitana diede inizio al processo canonico per il riconoscimento del martirio di don Puglisi, e già dal 2006 gli atti che contengono i documenti e le testimonianze sul parroco di Brancaccio è all’esame della Congregazione per le cause dei santi in Vaticano. Pare, però, ci sia un particolare nodo da sciogliere relativo all’inedita tipologia di martirio proposta. Il martirio “da morte di mafia”, infatti, sembra non abbia precedenti in tutta la storia della fede cristiana. Continua aleggere qui.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *