Calabria, colpi di fucile contro l’auto di un parroco anti-mafia

Grave atto intimidatorio rivolto a don Giuseppe Campisano (59 anni) della Diocesi di Locri-Gerace. In questi giorni l’autovettura del sacerdote calabro è stata raggiunta da alcuni colpi di fucile, caricato a pallettoni. Non è escluso che l’episodio possa essere legato alle recenti dichiarazioni del Vescovo di Locri, mons. Giuseppe Fiorini Morosini, a proposito dei festeggiamenti in onore di San Rocco recentemente celebrati. Continua a leggere qui.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *